domenica 30 marzo 2014

Cinque buoni motivi per votare il nuovo centro destra

Il nuovo centro destra alle elezioni comunali di Modena danno un'idea del nuovo che avanza. L'affermazione di Giovanardi è emblematica:"...io sono il cambiamento..." Si lui è il cambiamento(passare dalla padella alla brace è sempre un cambiamento, doloroso, ma sempre cambiamento è). Possiamo dire che, negli anni, sono cambiati parecchio, son passati dal puttaniere incallito Berlusconi al "bacchettonismo" e all'"anti-famigliofobia" dei giorni nostri. Un bel passaggio. Nonostante i vari esponenti prediligano la famiglia etero a priori, non si capisce l'accanirsi contro le famiglie arcobaleno. Come se queste ultime potessero minare in qualche modo la famiglia per antonomasia. E' difficile da capire visto che noi siamo famigliofobici(termine coniato da Giovanardi). 

Comunque cominciamo, anche se a noi famigliofobici ci stano sul cazzo, a stilare questa nuova classifica.

1. Difendono la famiglia eterosessuale.

Si sa, la famiglia etero è l'unica ed inequivocabilmente vera famiglia, le altre sono solo delle pseudo-famiglie create ad arte dagli eterofobi per distruggere la famiglia formata da uomo donna e bambini. Certo che se dovessimo tenere conto di tutte le violenze, i maltrattamenti ai bambini, pedofilia, maschilismo, disordini psicologici del nucleo famigliare e i continui divorzi non ci sarebbe affatto bisogno di altre forme familiari riconosciute dalla legge per mettere in crisi quella etero. Ci riescono benissimo da soli.

2. Combattono in tutti i modi i diritti dei gay.

Loro hanno tanti amici gay che la pensano come loro. Già come se la deficienza avesse colore politico o orientamento sessuale. Il fatto che molte coppie gay possano avere diritti paragonabili a quelli delle coppie etero può minare la solidità della famiglia tradizionale. Infatti le famiglie etero si sfasciano perchè i gay chiedono più diritti, mica per incomprensioni interne alla famiglia, a diverbi continui tra i coniugi e tra genitori e figli, perdita di valori fondamentali, mancanza di lavoro, mancanza di aiuti da parte dello stato e fine dell'amore tra i coniugi. Queste sono solo conseguenze mica i motivi cardine del disfacimento della famiglia tradizionale. 

3.  Vogliono che la religione abbia più spazio.

Abbia più spazio? Un'ora a settimana a scuola, una radio dedicata, una rete televisiva che parla solo di loro, i tanti spazi nelle altre reti televisive la domenica, non bastano? Troppo poche. Poveri, la religione sta perdendo adepti e iniziative atte a minare la loro cultura retrograda sono da distruggere sul nascere. Mica vogliamo che i nostri figli possano avere un'idea diversa di famiglia o che l'essere LGBT sia da considerarsi normale.Nel frattempo, la chiesa, dice no a denunciare atti pedofili da parte dei vescovi. Paura di ledere la privacy delle vittime. Privacy delle vittime? Devono denunciarlo alla magistratura mica dirlo a reti unificate a tutto il mondo o farlo annunciare all'angelus del papa? Però questo rientra nella loro logica morale(contorta ma sempre logica è). Come quella che, parlare di educazione sessuale nelle scuole è da evitare per non traumatizzare i piccoli pargoli di 13-14 anni.

4. Amano tutti e difendono i diritti di tutti.

 Come la Chiesa, anche loro, amano alcuni più di altri. Loro non sono omofobi, intolleranti, ingerenti, retrogradi o intellettualmente scorretti. Loro sono il nuovo che avanza. Se non partivano era molto meglio.

5. Hanno valori incontestabili.

Come fai a contestare valori che non esistono?

Oceano C.

Nessun commento:

Posta un commento