sabato 16 maggio 2015

Je suis Salvini

Ieri in Umbria è stato contestato il grandissimo Matteo Salvini con slogan da caserma al limite del nonnismo e con sputi catarrali infettati con il virus dell'ebola. Il povero Salvini aveva chiesto che la sua partecipazione fosse presidiata da agenti di polizia in sua difesa per evitare subbugli comandati da quei facinorosi dei no global radical chic comunisti.
Alfano, sapendo di mentire, ha dichiarato che sono stati inviati 8500 agenti, in realtà, fonti la questura, erano 850, mentre altre fonti(quelle degli organizzatori)dicevano che non superavano gli 85 agenti. Mentre i manifestanti comunisti, hanno dichiarato che c'erano più agenti di manifestanti. Ma, essendo comunisti bugiardi, il dato è palesemente falsato.
I contestatori dei centri sociali(comunisti di natura e radical chic fino al midollo) volevano impedire a Salvini di dire la propria in merito alla situazione del paese. Un paese che, detta dal nostro grande statista, sta andando alla rovina a causa del contro-populismo e delle continue cialtronate del governo comunista(oddio affermazione al quanto azzardata visto che i comunisti son morti molti anni fa, ma tant'è).
Voleva esporre le sue idee tutt'altro che populiste a quei terroni di umbri, ma la loro terronaggine ha impedito al grande Salvini di dare voce alla stragrande maggioranza di suoi sostenitori che sono scesi in quel di Umbria per sostenerlo.
Tutta questa acredine deriva dal semplice fatto che Salvini(e la lega in primis) hanno denigrato i terroni definendoli sporchi e ignoranti. Li ha insultati anche in modo più pesante ma a noi sostenitori del grande Salvini, non ci frega niente e non le pubblichiamo, non perchè potrebbero dar ragione ai contestatori, ma perchè, loro, le strumentalizzerebbero. 
Per questa quisquilia, i comunisti dei centri sociali, hanno deciso di contestarlo trasformando la sua partecipazione un incontro di boxe senza esclusioni di colpi.
Due facinorosi le hanno prese di santa ragione per aver osato sputare saliva infetta contro Salvini. In ospedale i due contestatori hanno dichiarato che ciò che hanno fatto lo hanno fatto solo perchè Salvini gli stava sulle palle e non perchè ciò che aveva detto prima e che avrebbe detto dopo, fossero solo cazzate e prese per il culo del povero terrone nostrano.
Quando ho sentito la notizia al tg di regime non ci ho potuto credere. Poi mi sono informato meglio su internet su siti palesemente pro lega o comunque non comunisti(il male peggiore della nostra epoca, nonostante non esistano più da decenni)dove si diceva che Salvini, con il coraggio di un re giusto e nobile, ha porto l'altra guancia senza battere ciglio, nonostante gli avessero tirato addosso uova al metanolo e arance al botulino. 
E' proprio vero che esiste un'informazione di regime.
Come si faccia ad odiare quest'uomo non lo riesco proprio a capire. Troppa ignoranza in giro. 

Nessun commento:

Posta un commento