martedì 14 ottobre 2014

Complottismo a 5 stelle

Ogni giorno esce fuori un nuovo complotto grazie anche alla frenesia dei tanti complottari che esistono al mondo. Ma è l'Italia il paese dove i complotti si moltiplicano, manco fossero organismi cellulari che si riproducono per osmosi. Il clou del complottismo esplode grazie a quei bravi ragazzi che stanno nel movimento penta complottari. Mi chiedo se abbiano la tessera della raccolta punti tipo il Conad,  sisa o esselunga,  che, per ogni complotto svelato (a prescindere che sia veritiero oppure no)gli si accredita un tot di punti. Mi chiedo quale sia il premio più ambito del loro catalogo in questo caso e se c'è distinzione di assegnazione punti in base al tipo di complotto. Ad esempio, per un complotto che riguarda Napolitano,  danno 10 punti e  se uno riguarda Cassano danno un solo punto? Ci saranno anche i punti negativi? Tipo, se fai notare che un grillino, tuo compare, dice una bufala complottara, ti tolgono punti? Chissà. Resta il fatto che questi complotti non hanno alcun riscontro nella realtà ma sono sostenuti solo da opinioni personali di pseudo esperti o casualità date per certezze inoppugnabili. Un po' come le cazzate che sparano i fanatici religiosi e non solo. Senza parlare di fantomatiche lobby che hanno in mano il destino del mondo. Ma essendo molte di queste contrapposte, per effetto della teoria atomistica, si respingono, lasciando tutto invariato. Ne consegue che, queste lobby, non hanno alcun valore reale se non quello di giustificare milioni di complottisti e miliardi di pensieri bacati nella testa dei paranoici complottari. Ma siamo sicuri che questi complottari siano tutti svalvolati? Ok che le patologie psichiatriche sono in aumento, ma questa sembra un'epidemia senza precedenti, solo la malaria fece così tante vittime, se poi teniamo conto del fatto che le malattie psichiatriche non sono infettive,  il mistero dilagante del Complottismo diventa sempre più difficile da dissipare. Ma va be, stiamo a guardare il capello?

A volte mi chiedo perché la gente abbia così tanto bisogno di notorietà, poi vedo spuntare come funghi tuttologi e programmi che basano la loro scaletta su questi personaggi e la risposta viene da se.

Ma la cosa più assurda, e che merita uno studio a parte, è il parto plurigemellare dei complotti nel sacro blog di Grillo. Si sprecano i complotti li. Il bello è che la fucina dei complotti pare inesorabilmente instancabile.

Ma cosa ci vogliamo fare? Far finta di ascoltarli e lasciarli cuocere nel loro brodo.
Cosa vuoi fare di più con uno che ti dice che le scie chimiche degli aerei servono a controllare la testa della gente tranne la loro. Se no non si spiega come sia possibile che loro siano riusciti a sfuggire al controllo delle scie chimiche stesse e a poterlo raccontare senza che nessuno glielo impedisse. Ok, qua, di sicuro, nascerà un altro complotto.

Nessun commento:

Posta un commento